Soufflé alla Formagella di Collio con “sorpresa”

Sei a casa?
Il tempo è tipicamente autunnale?
E diciamolo: vuoi complicarti la vita ma vuoi godere del tuo risultato!

Lanciati su di un soufflé alla tua maniera … estroso; ingredienti semplici e fantasia!

Il primo passo è la preparazione della besciamella.
Fai sciogliere 40 - 50 gr di burro di malga (e quale sennò) ... in una pentola a fuoco dolce.
Unisci 80 gr. di farina 00 mescolando con una frusta, amalgamandola perfettamente senza fare grumi.
Aggiungi poi 250 ml di latte continuando a mescolare, aggiusta di sale e pepe facendo addensare il tutto ed unendo in fine un pizzico di noce moscata.
Versa il tutto in una bacinella e fai raffreddare il composto.

Avrai grattugiato in precedenza della Formagella di Collio, circa 200 gr, e del Nostrano Valrompia, circa 100 gr (obbligatoriamente originali!!!).
Uniscili alla besciamella ancora fumante.

A questo punto dividerai gli albumi dai tuorli di tre uova, ed aggiungerai i rossi al composto appena preparato, amalgamando il tutto con cura.

Mentre il composto riposa, monta a neve gli albumi delle 3 uova precedentemente divisi, uniscili al composto con delicatezza, rimestando il tutto con una spatola.
Controlla se di aggiungere del sale …

Ora ritaglia delle strisce di carta da forno, 7-8 cm di altezza può bastare, e lunghe tanto quanto la circonferenza delle cocotte in cui andrai a mettere il soufflé.
Colloca le strisce di carta all’esterno di ciascuna cocotte fermandola con dello spago.

Spennella gli stampi con dell’olio EVO (se non è del Garda non crucciarti troppo), e riempili per 2/3 con l’impasto appena preparato.
Tuffa in ogni stampo una castagna sbucciata che avrai cotto al forno a microonde per 8 minuti a massima potenza dopo averla messa a bagno in acqua per 2 ore.

Metti tutto in forno alla temperature di 160 °C per circa 35 minuti.
Spegni il forno e lascia riposare i tuoi soufflé per 2-3 minuti.
Togli le tue “opere d’arte” dalle cocotte e servile subito!
Da consumare “tout de suite”.

E … buona hors-d’oeuvre!

Nessun commento ancora

Lascia un commento